correre

cór|re|re
v.intr. e tr.
2ª metà XII sec; lat. cŭrrĕre.

FO
1a. v.intr. (avere) di persona o animale: andare, muoversi velocemente, spec. con un passo tale per cui per un istante nessuno dei piedi o delle zampe tocca terra: correre velocemente, ho corso per prendere l’autobus, il cavallo correva nel bosco; correre come il vento, come un fulmine, come un lampo, come un treno, c. molto velocemente | estens., camminare molto velocemente: aspettami, non correre! | estens., di veicolo, procedere a forte velocità: il treno corre nella pianura; una macchina che corre a 100 all’ora | navigare a una discreta velocità: correre di controbordo, correre di bolina | estens., spostarsi velocemente usando un mezzo di trasporto: non è prudente correre in macchina
1b. v.intr. (avere) estens., fare qcs. in fretta: corri troppo leggendo | agire in modo concitato; darsi da fare: ho dovuto correre per finire il lavoro entro il termine stabilito
1c. v.intr. (avere) estens., partecipare a una gara di corsa: un cavallo che corre al palio, un pilota che corre per la Ferrari
1d. v.intr. (essere) estens., accorrere, affrettarsi, precipitarsi: correre da qcn., correre al telefono; andare con una certa fretta, spec. sotto la spinta di un vivo interesse: tutti corrono a vedere quel film, sono corso a vedere il telegiornale | fig., andare verso un determinato esito: correre alle conclusioni; tu corri troppo!, vuoi arrivare troppo in fretta a qcs., a una conclusione
1e. v.intr. (essere) di una sensazione, spec. negativa, diffondersi rapidamente: un brivido gli corse sulla schiena; la paura corre sul filo | CO di pensiero, rivolgersi con prontezza e intensità: il suo pensiero corse alla mamma; il ricordo corse alle passate vacanze | CO di sguardo, mano, ecc.: volgersi, rivolgersi rapidamente: gli occhi corsero a quelli di lei; la mano corse alla spada, al portafogli; correre con lo sguardo a qcs., a qcn.
2a. v.intr. CO (essere) di corso d’acqua, di liquido, anche organico, e sim.: scorrere: nella valle corre un piccolo fiume, il sangue corre nelle vene, il sudore gli correva sulla fronte | di strada, muro e sim.: snodarsi spec. lungo una linea: le mura corrono tutt’intorno alla città, l’autostrada corre lungo la costa, un cornicione corre sulla facciata | di paese, regione, territorio: estendersi: la pianura corre fino al mare
2b. v.intr. CO (essere) fig., di discorso e sim.: essere scorrevole: i periodi non corrono, il tuo discorso corre poco
3a. v.intr. CO (essere) del tempo: passare, trascorrere velocemente: corrono gli anni, i giorni; è corso un anno prima che avessimo sue notizie | essere in corso: correva l’anno 1300, corrono brutti tempi; coi, ai tempi che corrono, al giorno d’oggi, spec. in senso negativo: con i tempi che corrono non c’è da fidarsi
3b. v.intr. BU (avere) di moneta: avere corso, essere in corso
3c. v.intr. CO (avere) decorrere, avere effetto: l’interesse corre dal giorno 15 del mese
4a. v.intr. CO (essere) di opinioni, giudizi, dicerie e sim.: circolare, andare di bocca in bocca: sul suo conto corrono strane voci; le notizie, le chiacchiere corrono!, si diffondono in fretta; corre voce, si dice: corre voce che abbia vinto al totocalcio
4b. v.intr. CO (essere) andare di moda, essere in voga, essere diffuso
5. v.intr. CO (essere) intercorrere, passare: non corre alcuna somiglianza, corre una bella differenza; non corrono buoni rapporti; di spazio, distanza: tra le due case corrono circa 200 metri
6. v.intr. CO (essere) succedere, capitare: sono corsi fatti importanti; mi corre l’obbligo, il dovere, sento, ho l’obbligo, il dovere
7. v.tr. CO percorrere in una gara: correre una maratona, correre i 100 metri in 10 secondi; correre il giro d’Italia, di Francia, parteciparvi
8. v.tr. LE percorrere, attraversare; anche fig.: per correr migliori acque | alza le vele omai la navicella del mio ingegno (Dante), un’ilarità unanime corse il popolo (D’Annunzio)
9. v.tr. LE scorrere devastando: Carlo avea corsa l’Italia (Tasso); anche v.intr.: la stessa | gente su cui due volte il mio gran padre | corse (Manzoni)
10. v.tr. CO affrontare, sostenere spec. qcs. di negativo o pericoloso: corre il rischio di essere licenziato, la sua vita non corre alcun pericolo; correre un’avventura, vivere un’esperienza avventurosa
11. v.tr. LE il tempo: passarlo, trascorrerlo: io corsi e corro sempre gli anni rei (Boccaccio)

Polirematiche

correrci poco
loc.v.
CO
mancarci poco
correre ai rimedi
loc.v.
CO
correre ai ripari
correre ai ripari
loc.v.
CO
cercare di rimediare a una situazione grave o difficile
correre dietro
loc.v.
CO
1. correre dietro a qcs., desiderarlo molto, cercare di ottenerlo: correre dietro ai soldi; seguirlo: correre dietro alle mode
2. correre dietro a qcn., a qcs.: inseguirlo: la polizia corre dietro ai ladri, correre dietro a un’auto | fig., ricercarne i favori | corteggiarlo, esserne innamorato; correre dietro alle donne, agli uomini, andare continuamente in cerca di avventure amorose
correre dietro alle farfalle
loc.v.
CO
andare a caccia di farfalle
correre il mare
loc.v.
BU
navigare; esercitare la pirateria, corseggiare
correre il mondo
loc.v.
BU
viaggiare molto; fig., diventare molto noto
correre la cavallina
loc.v.
CO
fare una vita spensierata, piena di piaceri
correre pericolo
loc.v.
CO
pericolare
correre sangue
loc.v.
CO
in un scontro, in una rissa e sim.: esserci dei feriti o dei morti
correre voce
loc.v.
CO
vociferare
corri corri
loc.s.m.inv.
CO
un correre rapido e disordinato di persone: alla notizia ci fu un corri corri generale
lasciar correre
loc.v.
CO
spec. ass., fingere di non vedere qcs. di spiacevole o negativo: in quell’occasione preferì lasciare correre
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.