crollare

crol||re
v.intr.
av. 1313 nell'accez. 5; forse lat. *conrŏtŭlāre “rotolare giù”.


CO
1. v.intr. (essere) di qcs., precipitare al suolo: il campanile, il ponte è crollato, la libreria è crollata sotto il peso dei libri | di qcn., cadere o lasciarsi cadere di schianto: ha perso i sensi ed è crollato a terra
2a. v.intr. (essere) fig., di qcn., cedere sotto uno sforzo eccessivo, smettere di opporre resistenza: dopo un interrogatorio di ore è crollato, dopo tre notti insonni trascorse ad accudirlo è crollato | di sentimenti, stati d’animo e sim., venir meno: alla fine tutto il suo orgoglio e la sua sicurezza sono crollati
2b. v.intr. (essere) fig., di popoli, civiltà e sim., venire improvvisamente sopraffatti, andare in rovina
3. v.intr. (essere) di prezzi, quotazioni e sim., subire un crollo, un forte ribasso: le quotazioni in Borsa sono crollate
4. v.tr. LE scuotere, agitare: sta come terra ferma, che non crolla | già mai la cima per soffiar de’ venti (Dante)
5. v.tr. BU scrollare, scuotere il capo, le spalle in segno di diniego, disapprovazione e sim.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.