crotalo

crò|ta|lo
s.m.
1485; dal lat. crŏtălu(m) “nacchera”, dal gr. krótalon, der. di krótos “rumore”; nell’accez. 2 cfr. lat. scient. Crotalus.


1. TS mus. antico strumento a percussione, simile alle nacchere, tipico delle civiltà orientali, formato da due valve concave di legno, d’avorio o di metallo che percosse tra loro producono un suono caratteristico
2. TS zool. serpente velenoso del genere Crotalo, comunemente detto serpente a sonagli | con iniz. maiusc., genere della famiglia dei Crotalidi
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.