cuore

cuò|re
s.m.
av. 1250; lat. cŏr.

FO
1a. TS organo vitale, posto nel torace, che pompa il sangue nel corpo: battiti, palpiti del cuore; il cuore mi batteva forte, essere malato di cuore | FO anat. organo muscolare cavo dei Vertebrati, suddiviso nell’uomo in quattro cavità (due atrii e due ventricoli) che con le sue contrazioni sospinge la massa sanguigna nella circolazione polmonare e generale
1b. FO tale organo di animali macellati, anche come vivanda cucinata: cucinare del cuore di vitello
1c. FO parte del petto in cui si trova tale organo; estens., petto: stringersi al cuore qcn.
2a. FO oggetto a forma di cuore: un cuore di cioccolata | forma stilizzata del c.: scollatura a cuore, bocca a cuore
2b. TS giochi al pl., uno dei quattro semi delle carte da gioco francesi: asso, donna, re di cuori
3a. FO fig., sede degli affetti, dei sentimenti, delle emozioni: un gesto che tocca il cuore, parole che feriscono al cuore, avere una pena in cuore
3b. FO animo: avere il cuore tenero, il cuore duro
3c. FO amore: affari di cuore, pene di cuore | affetto: guadagnare il cuore di qcn., ottenerne la simpatia, l’affetto
3d. FO coscienza, animo, sentimento morale, spirito: semplicità di cuore
3e. FO forza d’animo, coraggio: prendere, dare, farsi cuore, perdersi di cuore, mi dà, mi basta, mi regge il cuore di fare qcs., ne ho il coraggio
3f. FO fig., persona considerata rispetto alle caratteristiche del suo animo: essere un cuore tenero, duro, sensibile
3g. FO fig., persona amata, spec. come appellativo affettuoso: quando torni, cuore mio?
4. FO componente emozionale e non razionale dell’intelletto, dell’animo umano: seguire il cuore, una scelta fatta col cuore, non con la testa
5a. FO fig., il centro di qcs.: il cuore della città; la parte più interna di qcs.: il cuore del carciofo, del mais | periodo centrale di un lasso di tempo: nel cuore della notte, nel cuore dell’inverno
5b. fig., centro vitale: l’università è il cuore della ricerca
6. TS arald. punto centrale dello scudo
7. TS ferr. negli scambi, parte in cui si incontrano le due rotaie interne dei binari
8. TS enigm. gioco la cui soluzione è data da una serie di parole collocate obliquamente, in modo da formare approssimativamente un cuore

Polirematiche

a cuor leggero
loc.avv.
CO
con tranquillità | senza troppi scrupoli: decidere a cuor leggero
a cuore aperto
loc.avv.
loc.agg.inv.
1. loc.avv. CO sinceramente
2. loc.avv., loc.agg.inv. TS chir. di intervento cardiochirurgico che, richiedendo la sospensione dell’attività cardiaca, necessita di apposite attrezzature per la circolazione extracorporea: operare a cuore aperto, operazione a cuore aperto
abbondanza del cuore
loc.s.f.
BU
pienezza di affetti e di sentimenti
allargare il cuore
loc.v.
CO
confortare, consolare: una notizia che allarga il cuore, parole che allargano il cuore a, di qcn.
attacco di cuore
loc.s.m.
CO
crisi cardiaca più o meno grave
avere a cuore
loc.v.
CO
interessarsi di qcs. o di qcn., occuparsene con attenzione; averlo caro
avere cuore
loc.v.
CO
1. essere generoso, buono: quel ragazzo ha cuore
2. avere coraggio, forza nell’affrontare determinate situazioni: non ho cuore di comunicarle la notizia
avere il cuore in gola
loc.v.
CO
essere molto spaventato o emozionato
avere la morte nel cuore
loc.v.
CO
essere molto addolorato
avere nel cuore
loc.v.
CO
amare qcn.
avere una spina nel cuore
loc.v.
CO
avere un cruccio, una tribolazione, un tormento
buon cuore
loc.s.m.
CO
generosità: mi affido al vostro buon cuore
col cuore in gola
loc.avv.
CO
con ansia, con agitazione: attesi la telefonata col cuore in gola
col cuore in mano
loc.avv.
CO
con sincerità, francamente: parlare col cuore in mano
colpire al cuore
loc.v.
CO
mettere in crisi nei principi ispiratori, nelle strutture fondamentali: colpire al cuore dello stato
colpo al cuore
loc.s.m.
CO
emozione violenta e improvvisa | ciò che suscita tale emozione
con la morte nel cuore
loc.avv.
CO
dolorosamente, con profondo dispiacere
con tutto il cuore
loc.avv.
CO
con tutta l'anima
contro cuore
loc.avv.
BU
malvolentieri, controvoglia
cuor di leone
loc.s.m.
CO
carattere coraggioso: avere un cuor di leone; coraggio | fig., persona coraggiosa: essere un cuor di leone
cuore artificiale
loc.s.m.
TS med.
meccanismo di pompaggio che sostituisce del tutto o in parte le funzioni del cuore
cuore del legno
loc.s.m.
TS bot.,bot.
→ durame
cuore destro
loc.s.m.
TS anat.
atrio e ventricolo destro
cuore di bue
loc.s.m.
CO
varietà di pomodoro con frutto liscio dalla caratteristica forma a cuore, adatto per le insalate | pomodoro di tale qualità
cuore di coniglio
loc.s.m.
CO
indole paurosa, vile: avere un cuore di coniglio | fig., persona paurosa, vile: essere un cuore di coniglio
cuore di palma
loc.s.m.
CO
gemma terminale delle piante giovani di alcune specie di Palme (Arenga saccharifera e Borassus flabellifer) consumata in cucina come ortaggio
cuore di pietra
loc.s.m.
CO
indole insensibile, spietata: avere il, un cuore di pietra; insensibilità | fig., persona insensibile, spietata: essere un cuore di pietra
cuore di pulcino
loc.s.m.
CO
cuore di coniglio
cuore di sasso
loc.s.m.
CO
cuore di pietra
cuore di tigre
loc.s.m.
CO
indole crudele: avere un cuore di tigre; crudeltà | fig., persona crudele: essere un cuore di tigre
cuore d’oro
loc.s.m.
CO
indole molto buona e generosa: avere un cuore d’oro | fig., persona molto buona e generosa
cuore infranto
loc.s.m.
CO
chi ha avuto una delusione amorosa: essere un cuore infranto
cuore sinistro
loc.s.m.
TS anat.
atrio e ventricolo sinistro
cuore solitario
loc.s.m.
CO
persona sentimentalmente sola: club per cuori solitari
del cuore
loc.agg.inv.
CO
preferito: amico del cuore; libro del cuore, la donna del cuore, quella amata
di buon cuore
loc.agg.inv.
loc.avv. CO
1. loc.agg.inv., generoso, buono, caritatevole: persona di buon cuore
2. loc.avv., volentieri; generosamente, sinceramente: offrire, ringraziare di buon cuore
di cuore
loc.avv.
CO
1. volentieri: fare qcs. di cuore; sinceramente: ringraziare, parlare di cuore
2. con grande soddisfazione: ridere di c.
di tutto cuore
loc.avv.
CO
con piena disponibilità, molto volentieri: accetto di tutto cuore | sinceramente: ti ringrazio di tutto cuore
donare il cuore
loc.v.
CO
dedicare a qcn. tutto il proprio affetto, il proprio amore
fare strage di cuori
loc.v.
CO
mietere vittime
ferire il cuore
loc.v.
CO
addolorare | fare innamorare: ferire il cuore a, di qcn.
in alto i cuori
loc.inter.
CO
su, coraggio
macchina cuore polmone
loc.s.f.
TS med.
m. impiegata in cardiochirurgia che consente di prelevare il sangue venoso, di ossigenarlo e di rimetterlo nell’albero arterioso escludendo dal processo il cuore e i polmoni
mangiarsi il cuore
loc.v.
CO
provare un intenso dolore
mano del cuore
loc.s.f.
CO
la m. sinistra
mettersi il cuore in pace
loc.v.
CO
rassegnarsi
mettersi una mano sul cuore
loc.v.
CO
proclamare la propria buona fede
piangere il cuore
loc.v.
CO
rincrescere, dispiacere: mi piange il cuore a vederti partire
portare nel cuore
loc.v.
CO
serbare in sé, nel proprio intimo: p. nel cuore un segreto  
prendere a cuore
loc.v.
CO
interessarsi a un caso umano, spec. occupandosene di persona: il direttore ha preso a cuore la tua situazione
prendere il cuore
loc.v.
CO
conquistare l’amore di qcn.
rodersi il cuore
loc.v.
CO
provare un profondo dolore, tormentarsi
rubare il cuore
loc.v.
CO
fare innamorare profondamente qcn.
Sacro Cuore
loc.s.m.
1. TS relig. oggetto del culto che la Chiesa cattolica rende al cuore fisico di Cristo, considerato come il simbolo del suo amore per l’umanità
2. TS lit. festività cattolica che lo celebra | il giorno in cui viene celebrata tale festività
senza cuore
loc.agg.inv.
CO
freddo, insensibile: un uomo crudele e senza cuore
spezzare il cuore
loc.v.
CO
far soffrire moralmente, procurare un forte dolore
stare a cuore
loc.v.
CO
premere, importare: so bene quanto ti stia a cuore questo lavoro  
strage di cuori
loc.s.f.
CO
fig., scherz., il fare innamorare di sé molte persone: quest’estate hai fatto strage di cuori?
strappare il cuore
loc.v.
CO
commuovere profondamente, far piangere: il suo racconto mi ha strappato il cuore.
stringere il cuore
loc.v.
CO
commuovere profondamente, impietosire: quella scena mi ha stretto il cuore
struggere il cuore
loc.v.
BU
far soffrire con gran pena.
toccare il cuore
loc.v.
CO
fig., impietosire, commuovere: le sue parole mi hanno toccato il cuore
trafiggere il cuore
loc.v.
CO
1. ferire nei sentimenti più profondi, addolorare profondamente: le tue accuse mi trafiggono il cuore
2. fare innamorare spec. all’improvviso: i suoi begli occhi gli trafissero il cuore.
tuffo al cuore
loc.s.m.
CO
forte emozione: quando l’ho rivisto ho provato un tuffo al cuore
uscire dal cuore
loc.v.
CO
di qcs., essere profondamente sincero e sentito: parole che escono dal cuore
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.