curioso

cu|rió|so
agg., s.m.
2ª metà XII sec; dal lat. curiōsu(m) propr. “che ha cura”, der. di cura “premura, sollecitudine”.


FO
1. agg., s.m., che, chi è desideroso di sapere, di conoscere per vivacità intellettuale, per amore di conoscenza: una persona curiosa di tutto, un bambino curioso di apprendere | che, chi vuole sapere o vedere ogni cosa per desiderio di conoscere fatti altrui o per amore del pettegolezzo; ficcanaso, pettegolo: un capannello di curiosi
2a. agg., strano, bizzarro: un comportamento curioso; è curioso che tu non abbia detto nulla | s.m., solo sing., ciò che risulta strano, bizzarro: il curioso è che nessuno se l’aspettava
2b. agg., di qcs., interessante, arguto: un gioco, un libro curioso
3. agg. OB LE che ha cura, premuroso, sollecito; zelante
4. agg. LE avido
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.