darsi

dàr|si
v.pronom.intr. e tr.

CO
1a. v.pronom.intr., dedicarsi, applicarsi con fervore; incominciare a dedicarsi, ad applicarsi: darsi alla pittura, allo studio; darsi a correre, a scrivere
1b. v.pronom.intr., abbandonarsi: darsi al bere, alla pazza gioia
1c. v.pronom.intr., concedersi in una relazione o in un rapporto sessuale: darsi a qcn. | concedersi, permettersi: darsi un po’ di tempo per riflettere, un periodo di riposo
1d. v.pronom.intr., gerg., scappare, sparire spec. per evitare una situazione difficile, scomoda o fastidiosa
2a. v.pronom.tr., rec., scambiarsi: darsi un abbraccio; darsi un appuntamento, stabilire di incontrarsi in un determinato momento e luogo
2b. v.pronom.tr., prefissarsi: darsi un termine, una scadenza per un lavoro
3. v.pronom.tr., con particelle clitiche, forma costrutti verbali: darsene tante | forma costrutti verbali con la preposizione per, con valore di dichiararsi, considerarsi: darsi per malato, per finito

Polirematiche

darsi al bel tempo
loc.v.
CO
divertirsi, spassarsela
darsi al nemico
loc.v.
CO
arrendersi
darsi alla fuga
loc.v.
CO
fuggire
darsi alla macchia
loc.v.
CO
nascondersi, rendersi irreperibile
darsi alla pazza gioia
loc.v.
CO
divertirsi enormemente
darsi all’ippica
loc.v.
CO
cambiare mestiere, mettersi a fare un’altra cosa, spec. come esortazione scherzosa: ma datti all’ippica!
darsi arie
loc.v.
CO
assumere un fastidioso atteggiamento di superiorità: si dà arie da gran dama, da superuomo; darsi un sacco di arie
darsi carico
loc.v.
CO
accollarsi un impegno, una preoccupazione e sim.: si è dato carico dei miei problemi; non darti carico anche delle disgrazie altrui!
darsi da fare
loc.v.
CO
adoperarsi per ottenere qcs.
darsi delle arie
loc.v.
CO
darsi arie: smettila di darti delle arie!
darsi fastidio
loc.v.
CO
incomodarsi, prendersi un fastidio, spec. in frasi negative: non si dia fastidio per me!
darsi il cambio
loc.v.
CO
rec., alternarsi in un lavoro
darsi il caso
loc.v.
CO
impers., spec. in contesti polemici, accadere, capitare: si dà il caso che oggi io non abbia voglia di lavorare
darsi importanza
loc.v.
CO
ostentare superiorità
darsi la mano
loc.v.
CO
rec., stringersi la mano destra per salutarsi, congratularsi, suggellare un accordo o fare la pace
darsi la zappa sui piedi
loc.v.
CO
procurarsi un danno
darsi malato
loc.v.
CO
dichiararsi malato, spec. in relazione a un’assenza dal posto di lavoro
darsi pace
loc.v.
CO
spec. in frasi negative, rassegnarsi: non si dava pace per aver perso il lavoro
darsi pena
loc.v.
CO
d. da fare con solerzia e zelo per conseguire uno scopo: darsi pena ad aiutare un amico
darsi pensiero
loc.v.
CO
preoccuparsi: ti dai troppo pensiero per i tuoi figli; non darti pensiero, mi occuperò io di tutto
darsi per vinto
loc.v.
CO
arrendersi, desistere: ti sei dato per vinto troppo presto, è una persona che non si dà mai per vinta
darsi ragione
loc.v.
BU
farsi una ragione
darsi un contegno
loc.v.
CO
cercare di mostrare dignità e autocontrollo: agli esami bisogna darsi un contegno, cerca di darti un contegno!
darsi un tono
loc.v.
CO
darsi un contegno.
darsi una mossa
loc.v.
CO
sbrigarsi, spicciarsi: su ragazzi, diamoci una mossa, è ora di andare!
darsi una regolata
loc.v.
CO
comportarsi in modo più sensato, meno esagitato o più educato, usato spec. come esortazione: datti una regolata!
può darsi
loc.avv.
CO
forse, magari:
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità