1data

|ta
s.f.
av. 1556; tratto dalla loc. lat. mediev. littĕra data “lettera consegnata”, per indicare il giorno e il mese della consegna della lettera all’incaricato di recapitarla.

FO
1. indicazione del tempo, spec. del giorno, del mese e dell’anno in cui ci si trova o in cui si è svolto o si verificherà un fatto: fissare la data per il matrimonio, indicare la data di nascita | indicazione del tempo relativo alla stesura di uno scritto, una lettera, un documento: metti la data sulla cartolina
2. estens., tempo, giorno: la riunione è rimandata ad altra data

Polirematiche

data di scadenza
loc.s.f.
CO
1. termine massimo entro il quale va espletato un certo compito o eseguita una certa operazione: la data di scadenza per la consegna della domanda è il cinque dicembre
2. indicazione del termine massimo entro il quale un dato prodotto confezionato, spec. alimentare o farmaceutico, deve essere consumato
data topica
loc.s.f.
CO
d. che reca l’indicazione del luogo preposta all’indicazione cronologica.
di antica data
loc.agg.inv.
CO
che risale al passato, di vecchia data: un rapporto di antico data.
di fresca data
loc.agg.inv.
CO
recente: una notizia, un fidanzamento di fresca data
di vecchia data
loc.agg.inv.
CO
di lunga data
linea del cambiamento di data
loc.s.f.
TS geogr.
l. che segue approssimativamente il 180° meridiano (o antimeridiano di Greenwich) attraversando la quale, a seconda che si proceda a ovest o a est, si deve aumentare o diminuire di un giorno la data
linea di data
loc.s.f.
TS geogr.
=> linea del cambiamento di data
senza data
loc.agg.inv.
TS bibliogr.
di edizione, priva dell’indicazione della data di edizione nella descrizione bibliografica (abbr. s.d.)
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità