de-

dé–
pref.
dal lat. de- “da, via da, verso il basso, fuori da” e con valore raff.


1. in parole di origine latina indica movimento dall’alto verso il basso: degradare, allontanamento: deviare, privazione: decapitare; è usato produttivamente con valore privativo davanti a verbi: decomprimere, decontaminare, in verbi parasintetici con base sostantivale: decaffeinare, defogliare; davanti a sostantivo ha valore privativo, o indica azione contraria a quella espressa dalla base: decespugliatore, decostruzione; ha valore privativo o di provenienza davanti ad aggettivi: deaggettivale, denutrito
2. TS chim. indica la sottrazione da una molecola di uno o più atomi o gruppi atomici: decarbossilazione
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità