decima

|ci|ma
s.f.
ca. 1050; dal lat. mediev. dĕcĭma(m) sott. parte(m) “parte”, der. di decimus “1decimo”.


1a. TS stor. tributo in natura o in denaro pari, in origine, alla decima parte del raccolto o del reddito che, dai tempi più antichi fino al Medioevo, il possessore di un fondo doveva pagare a chi glielo concedeva (stato, autorità religiosa, signore feudale e sim.)
1b. TS st.eccl. nel Medioevo, tributo versato dai fedeli alla Chiesa per l’amministrazione delle funzioni di culto | nel Medioevo, imposta versata alla Chiesa dai possessori dei fondi come canone di concessione
1c. TS st.eccl. nel Medioevo, tassa sui beni della Chiesa imposta dal papa o dai principi secolari, per provvedere ai bisogni della Chiesa o dello stato, per far guerra agli infedeli e sim.
1d. TS stor. in alcuni sistemi di tassazione posteriori al Medioevo, tassa, balzello
2. TS mus. intervallo di 10 gradi, con un’ottava e una terza
3. TS stor. nel napoletano, unità di misura per superfici adottata prima del sistema metrico decimale
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità