1delizia

de||zia
s.f.
av. 1294; lat. delĭcĭa(s), der. di deliciāre “allettare, sedurre”.


AD
1. piacere intenso e raffinato, di natura materiale o spirituale: delizia dei sensi, della mente; provare, sentire una grande delizia; spec. al pl., allettamento, lusinga: le delizie dell’amore, della tavola, della vita solitaria
2. estens., tutto ciò che causa un tale piacere: questa musica è una delizia, spira un venticello che è una vera delizia; anche iron.: piove che è una delizia!
3. cibo o bevanda di sapore squisito: i dolci della mamma sono una delizia, questo vino è una vera delizia!
4. persona che è fonte di diletto, di soddisfazione o di consolazione: i figli sono la delizia dei genitori; anche in frasi escl., che esprimono affetto, amore e sim.: delizia dei miei occhi, del mio cuore, oh, mia delizia!

Polirematiche

croce e delizia
loc.s.f.
CO
ciò che è fonte di piacere e sofferenza: i figli, croce e delizia dei genitori!
luogo di delizie
loc.s.m.
CO
l. che offre piaceri e divertimenti in quantità | spec. in passato, villa o dimora sontuosa usata dalle famiglie nobili come sede di ozi e villeggiatura
paradiso di delizie
loc.s.m.
BU
paradiso terrestre
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità