denigrare

de|ni|grà|re
v.tr.
1ª metà XIV sec; dal lat. denĭgrāre propr. “tingere in nero”, comp. di de- con valore perfettivo e nigrāre “oscurare”.


CO screditare con critiche maligne o gravi calunnie: denigrare i colleghi, una categoria professionale; denigrare l’opera, la condotta di qcn.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.