denotazione

de|no|ta|zió|ne
s.f.
1731; dal lat. denotatiōne(m), v. anche denotare, cfr. fr. dénotation, 1412-32.


1. CO atto del denotare, dell’indicare qcs. o qcn. attraverso segni esteriori
2. TS log. proprietà di un termine di indicare estensivamente l’intera classe di persone o cose cui il termine stesso si riferisce
3. TS ling. significato oggettivo di un’entità lessicale, che non contiene alcun elemento soggettivo o affettivo determinato dal contesto
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità