deputato

de|pu||to
p.pass., agg., s.m.

1. p.pass. => deputare
2. agg. TS fisiol. di una parte o apparato del corpo, riservato a una certa funzione: organi deputati alla digestione, l’occhio è l’organo deputato alla vista
3. s.m. AU persona che ha ricevuto mandato ufficiale per svolgere un determinato compito: deputato alla ricerca di fondi per il terzo mondo, deputato all’edizione critica della "Commedia" dantesca
4. s.m. AU per anton., in uno stato a regime democratico: rappresentante dei cittadini, membro del parlamento o di altri consigli legislativi o amministrativi: deputato al parlamento italiano, europeo, i deputati del consiglio regionale
5. s.m. TS stor. nell’Italia comunale: membro della magistratura di un comune | ambasciatore, legato

Polirematiche

camera dei deputati
loc.s.f.
TS dir.
spec. con iniz. maiusc., uno dei due rami del parlamento
luogo deputato
loc.s.m.
1. TS st.teatr. nel dramma liturgico medievale, costruzione in legno, tela e sim. che veniva innalzata sul palco per rappresentare gli edifici e i luoghi della passione di Cristo o di altre vicende sacre
2. CO estens., luogo in cui un’azione, un evento e sim. può realizzarsi o riuscire al meglio
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità