1deserto

de|ṣèr|to
s.m.
av. 1294; dal lat. tardo desĕrtu(m), propr. p.pass. di deserĕre “abbandonare”.


AU
1. vasta regione in genere pianeggiante, del tutto o quasi disabitata, in cui non piove quasi mai, il terreno è arido e non coltivabile: il deserto del Sahara, il deserto di Gobi, deserto roccioso, sabbioso, a dune; deserto caldo, quello delle regioni tropicali; deserto freddo, quello delle medie latitudini; deserto bianco, quello delle distese polari
2. fig., luogo scarsamente abitato, privo di persone, che dà impressione di squallore e desolazione: la città era un deserto, le strade di sera paiono un deserto, tutto intorno era deserto

Polirematiche

cattedrale nel deserto
loc.s.f.
CO
industria, struttura all’avanguardia che risulta inutilizzabile perché costruita in una zona priva delle necessarie infrastrutture.
cavalletta del deserto
loc.s.f.
TS entom.com.
insetto (Schistocerca gregaria) diffuso in Asia e in Africa, molto dannoso per le colture agricole
fare il deserto
loc.v.
CO
fare il vuoto
manna del deserto
loc.s.f.
TS bot.
tallo di due piante del genere Lecanora (Lecanora esculenta e Lecanora affinis) che, trasportato dal vento anche a grande distanza dà luogo al fenomeno della cosiddetta pioggia di manna, che rappresenta un’ulteriore spiegazione a quello che avvenne durante l’esodo degli Ebrei.
parlare al deserto
loc.v.
CO
parlare al vento
predicare al deserto
loc.v.
CO
parlare invano; dispensare consigli a chi non vuole ascoltare
rosa del deserto
loc.s.f.
TS mineral.
aggregato di cristalli lenticolari di gesso disposti in modo da ricordare i petali di una rosa
traversata del deserto
loc.s.f.
BU
fig., processo lungo e faticoso attraverso cui si cercano di realizzare cambiamenti in senso sociale o politico
voce nel deserto
loc.s.f.
CO
chi non viene ascoltato malgrado i suoi sforzi
volpe del deserto
loc.s.f.
TS zool.com.
=> fennec
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità