desiderativo

de|si|de|ra||vo
agg., s.m.
in. XIV sec.; dal lat. tardo desideratīvu(m), v. anche desiderare.


1. agg. OB desiderabile; desideroso
2. agg. TS gramm. che esprime desiderio | s.m., forma verbale che, al significato del tema del verbo, aggiunge l’idea del desiderio di compiere l’azione: in latino "esurio" (desidero mangiare) è il desiderativo di "edo" (mangio)

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità