desinenza

de|ṣi|nèn|za
s.f.
av. 1508; dal lat. mediev. desinĕntĭa(m), der. di desinens, -entis “desinente”.

TS gramm.
elemento morfologico variabile che si aggiunge al tema di un verbo o di un nome per determinare le varie forme della flessione: desinenze verbali o nominali , la desinenza in "-bus" dei dativi plurali latini
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità