detrarre

de|tràr|re
v.tr., v.intr.
ca. 1300 nell'accez. 2; dal lat. detrahĕre, v. anche trarre.


1a. v.tr. CO sottrarre una parte da una quantità maggiore: detrarre le spese dal ricavato, detrarre due giornate dal salario | dedurre dalle tasse, scaricare: detrarre l’IVA
1b. v.tr. BU fig., togliere: detrarre a qcn. il merito di una scelta
2a. v.tr. BU denigrare, diffamare qcn.
2b. v.intr. (avere) LE nuocere: detrarre alla notorietà, il governo e i cittadini degli Stati Uniti d’America non hanno mai creduto di detrarre… alla gloria ottenuta nell’acquisto della loro indipendenza (Manzoni)
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità