devastare

de|va|stà|re
v.tr.
sec. XIII; dal lat. devastāre, comp. di de- con valore raff., e vastāre "spopolare".


 AU 
1. distruggere saccheggiando: i soldati devastarono la città | estens., distruggere completamente: il ciclone devastò il villaggio, le cavallette hanno devastato i campi | fig., decimare: l’epidemia ha devastato la popolazione
2. deturpare: il vaiolo gli ha devastato il volto | fig., sconvolgere; anche ass.: una passione che devasta, animo devastato dalla passione

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità