diaframma

di|a|fràm|ma
s.m.
1474 nell'accez. 2; dal lat. tardo diaphragma nt., dal gr. diáphragma propr. “separatore”, comp. di dia- “attraverso, per” e del tema di phrágnūmi “separo”.


1. CO superficie, corpo che separa uno spazio | fig., impedimento, ostacolo alla comunicazione, alla partecipazione affettiva, ecc.
2. TS anat. muscolo appiattito con struttura cupoliforme, ancorato alle ultime coste e alla colonna vertebrale, che separa la cavità toracica da quella addominale
3. CO TS med. anticoncezionale femminile consistente in una calotta di gomma che viene appoggiata sul collo dell’utero per impedire il passaggio degli spermatozoi
4. TS ott. disco opaco con foro centrale che, in uno strumento ottico, elimina i raggi periferici limitando lo spazio da osservare
5. TS fotogr. dispositivo dell’obiettivo che regola la luminosità e la profondità del campo
6. TS chim. in una cella elettrolitica: divisore che impedisce la diffusione degli ioni
7. TS idraul. apparecchio per determinare la portata di una corrente fluida in una condotta di pressione
8. TS fon. restringimento o chiusura del canale di fonazione

Polirematiche

preselezione del diaframma
loc.s.f.
TS fotogr.
scelta del grado di apertura del diaframma dell’obbiettivo, impostata manualmente o in automatico prima di scattare, che viene assunta automaticamente dall’apparecchio solo al momento dello scatto.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità