diffalta

dif|fàl|ta
s.f.
2ª metà XIII sec; dal fr. défaute, dal lat. *defallita, da fallĕre “mancare”.


LE
1. colpa, peccato: per sua diffalta qui dimorò poco (Dante)
2. mancanza, carenza, insufficienza: di farina non vi fu diffalta (D’Annunzio)
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.