digradare

di|gra||re
v.intr. e tr.
ca. 1304; dal lat. tardo degrādāre, v. anche degradare.


1. v.intr. (avere) LE scendere di un grado, di un piano: venimmo al punto dove si digrada (Dante)
2. v.intr. (avere) CO spec. di altura o terreno, abbassarsi a poco a poco, con lieve pendenza, scendere progressivamente: la pianura digrada a sud
3. v.intr. (avere) CO di suoni, colori e sim., scemare d’intensità, smorzarsi gradatamente
4. v.tr. TS arte disporre in gradazione colori o piani
5. v.tr. OB privare qcn. del grado, degradare
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità