dilettare

di|let||re
v.tr., v.intr.
av. 1250; dal lat. delēctāre propr. “attrarre”, intens. di delicĕre, comp. di de- con valore raff. e lacĕre “allettare”.


1. v.tr. CO appagare producendo diletto, piacere, godimento: dilettare lo spirito, dilettare le orecchie con della buona musica; la lettura lo diletta; anche ass., divertire: spettacoli, scenette che dilettano
2. v.intr. (essere) OB LE trarre diletto: se vuol l’un de l’altro dilettare (Dante); essere di diletto, piacere: non dilettava a Tisbe il gran dimoro (Boccaccio)
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità