dimissione

di|mis|ssió|ne
s.f. 
1647; dal lat. dimissiōne(m), v. anche dimettere, cfr. fr. démission.


CO
1. il sollevare qcn. dal suo compito o ufficio
2. spec. al pl., rinuncia formale a un incarico, un ufficio, un impiego: dare, presentare le dimissioni
3. il dimettere un malato da un luogo di cura
4. TS dir.can. rimozione o abbandono volontario del titolare di un ufficio ecclesiastico | espulsione da una comunità religiosa


Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità