discolo

|sco|lo
agg., s.m.
av. 1375; dal lat. dўscŏlu(m), dal gr. dúskolos, da eúkolos “affabile” con sovrapp. di dus- “male, cattivo”.


CO
1a. agg., spec. di bambini: indisciplinato, non docile e troppo vivace: bambini discoli, la maestra ammonisce i discoli
1b. agg., s.m., che, chi si comporta male, non si attiene a norme sociali o etiche
2a. agg. OB incontentabile
2b. agg. OB rozzo, illetterato
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità