disdegnare

di|ṣde|gnà|re
v.tr.
1ª metà XIII sec; lat. *disdĭgnāre, var. di dedignāri, da dignus “degno”.


(io diṣdégno) CO
1. non reputare degno di sé, avere a sdegno: disdegnare di aver rapporti con certe persone
2. non apprezzare, rifiutare: non disdegno un buon bicchiere
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità