distendere

di|stèn|de|re
v.tr.
2ª metà XIII sec; dal lat. distĕndĕre, v. anche tendere.


AU
1. rendere meno teso, rilassare organi, parti del corpo, ecc.: distendere i muscoli del viso, distendere le membra contratte; distendere i nervi: far cessare una condizione di tensione nervosa
2. stendere qcs. di piegato o rattrappito: al cinema è difficile distendere le gambe | spiegare, allargare: distendere un lenzuolo sul letto, distendere una tovaglia sul tavolo; distendere una vela | anche fig.: distendere la voce, spiegarla
3. mettere disteso, sdraiare: distendere qcn. sul letto
4. TS mar. lanciare fuori bordo un cavo da usare come ormeggio | collocare un cavo in un punto particolare della coperta per effettuare manovre che necessitano di gru, argani e sim.
5. CO stendere omogeneamente su una superficie: distendere la vernice
6. BU stendere, comporre, mettere per iscritto
7. LE esporre, narrare: fecesi l’ammiraglio più la novella distendere (Boccaccio)

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità