distrarre

di|stràr|re
v.tr.
av. 1342; lat. distrahĕre, v. anche trarre.


AU 
1. volgere altrove, in un’altra direzione: distrarre l’attenzione, lo sguardo di qcn.
2. sviare da un’attività, impedendo la concentrazione: distrarre qcn. dallo studio, dalla lettura, dalla meditazione
3. svagare, divertire: non riesco a distrarre mio figlio
4. TS ammin. non com., impiegare un bene per usi diversi da quelli previsti, anche in modo illecito: distrarre una somma di denaro
5. TS med. non com., sottoporre a stiramento, a distrazione: distrarre un tendine, un muscolo

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità