diventare

di|ven||re
v.intr.
1282; lat. *deventāre, intens. di devenīre “divenire”.


FO seguito da complemento predicativo, passare, spec. progressivamente, da una condizione a un’altra: diventare bello, brutto, simpatico, vecchio; diventare direttore, presidente; l’acqua è diventata ghiaccio; diventare rosso per la vergogna; anche ass.: guarda come sei diventato!

Polirematiche

diventare di tutti i colori
loc.v.
CO
mostrare grande turbamento, agitarsi in modo vistoso per rabbia, vergogna e sim.
diventare matto
loc.v.
CO
perdere la lucidità e la calma, affannarsi, agitarsi: questa storia mi farà diventare matto | estens., provare una passione, un’attrazione sfrenata: diventare matto per una donna
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità