divisione dei poteri

loc.s.f. 


TS dir.
principio teorizzato nella prima metà del XVIII sec. dal Montesquieu, secondo cui il potere legislativo, esecutivo e giudiziario devono appartenere a organi diversi e avere competenze separate senza nessuna reciproca interferenza
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.