divisione del lavoro

loc.s.f. 

1. TS econ. fenomeno storico legato alla rivoluzione industriale e favorito dall’uso sempre più diffuso delle macchine, consistente nella progressiva specializzazione delle singole attività economiche e nella suddivisione delle operazioni produttive
2. TS sociol. separazione degli aspetti direttivi, intellettuali e creativi del lavoro da quelli manuali e ripetitivi, che comporta una subordinazione gerarchica tra chi svolge questi due tipi contrapposti di lavoro, caratteristica dei paesi industrializzati
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità