divorare

di|vo||re
v.tr.
av. 1280; lat. devōrāre, comp. di de- con valore raff. e vorāre "divorare".


 AU 
1. di animale, mangiare con ferocia e voracità, sbranare: il lupo divorò l’agnello | estens., di qcn., mangiare con ingordigia o in fretta: divorare un piatto di spaghetti
2. fig., di malattia o violenta passione, dominare affliggendo e tormentando: la gelosia lo divora
3. fig., dilapidare, sperperare: ha divorato il patrimonio paterno
4. fig., leggere d’un fiato e con grande interesse: divorare un libro
5. fig., percorrere a gran velocità: divorare la strada
6. LE fig., uccidere, sterminare; soggiogare: questo che divorò, pestifero angue, | il pregio e il fior de la latina gente (Tasso)


Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità