1dizione

di|zió|ne
s.f.
1304 nell'accez. 4; dal lat. dictiōne(m), der. di dicĕre “dire”.


1. CO il pronunciare le parole, spec. leggendo ad alta voce o recitando, in modo chiaro e corretto, con un’appropriata intonazione ed espressività, come tecnica propria di attori, annunciatori e sim.: avere un’ottima dizione; scuola di dizione | estens., pronuncia
2. TS ret. scelta e disposizione delle parole nel discorso; stile di un’opera letteraria
3. BU recitazione di versi o testi letterari davanti a un pubblico
4. OB modo di dire, locuzione
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità