1doppiare

dop|pià|re
v.tr., v.intr.
av. 1313; lat. tardo dŭplāre, v. anche doppio.


1. v.tr. BU raddoppiare, duplicare | LE estens., aumentare, accrescere: a me doppia la sera e doglia e pianti (Petrarca)
2. v.tr. TS mar. oltrepassare un determinato punto nel corso della navigazione: doppiare il Capo di Buona Speranza
3. v.tr. TS sport nelle gare di corsa, sopravanzare di un giro di pista o di circuito: doppiare un avversario
4. v.tr. TS sart. foderare un tessuto leggero con un altro più consistente: doppiare un abito
5. v.tr. TS metall. non com. => placcare
6. v.tr. TS zoot. far allattare un agnello da due madri diverse quando una non sia sufficiente
7. v.intr. (essere) OB LE diventare doppio | estens., crescere notevolmente: s’io mi doglio | doppia ’l martir (Petrarca)

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità