1dovere

do||re
v.tr.
1211; lat. dēbēre, comp. di de- “via da” e habēre “1avere”.


(io dévo, dèvo, io débbo, dèbbo) FO I. come verbo modale, seguito da un verbo all’infinito
I 1a. avere l’obbligo, la necessità, di fare qcs.: devi mantenere la parola data, l’allievo deve ascoltare il maestro; devi ascoltarlo o lo devi ascoltare, deve andarci o ci deve andare | anche con valore impers.: si deve rispettare il proprio prossimo | esprime una ferma volontà: devo assolutamente arrivare in tempo; anche con valore imp.: devi imparare! | con valore attenuato, spec. dando un consiglio: devi avere pazienza, devi credermi
I 1b. spec. al condizionale, essere opportuno, consigliabile: dovresti badare di più ai tuoi interessi, il tavolo dovrebbe guardare verso la finestra | devi, dovete sapere, espressione con cui si inizia una spiegazione, un racconto
I 2. avere la necessità fisica di fare qcs.: devo dormire otto ore al giorno, mi devo sedere perché sono stanco
I 3. ritenere necessario, opportuno o appropriato: devo parlarti, devo congratularmi con te | essere costretto, spec. dalle circostanze: devo partire immediatamente, devo rifiutare il tuo invito
I 4. essere in procinto di, stare per: dovevo uscire dall’ufficio, quando mi hanno chiamato al telefono, devo partire per un lungo viaggio
I 5. indica una probabilità, una possibilità, spec. frutto di un’ipotesi: devi essere molto stanco, deve essere molto tardi, deve averne combinata una delle sue
I 6. essere necessario: deve piovere o il raccolto quest’anno sarà rovinato
I 7. in frasi interrogative o esclamative, ha valore pleonastico: perché dovete sempre litigare?, perché devi essere così scortese?
II. v.tr., seguito da un complemento oggetto
II 1. essere tenuto a dare, essere debitore: dovere qcs. a qcn., ti devo dei soldi, devo al fisco più di un milione, quanto le devo?; anche fig.: gli devi infinita riconoscenza, devo a mio padre tutto quello che so; regge proposizioni subordinate introdotte da se: devo a lui se sono ancora vivo | dovere avere qcs. da qcn., essere creditore di qcs. nei suoi confronti
II 2. derivare: questo attore deve la sua fama al cinema | con costruzioni passive o passivanti, ascriversi, avere origine: la legge della relatività si deve a Einstein, il danno è dovuto al maltempo

Polirematiche

come dovevasi dimostrare
loc.avv.
TS mat.
a conclusione della dimostrazione di un teorema (abbr. c.d.d.)
come si deve
loc.avv.
loc.agg.inv. CO
1. loc.avv., nel modo giusto: comportati come si deve
2. loc.agg.inv., perbene, di buoni costumi: è una ragazza come si deve
3. loc.agg.inv. CO colloq., di qualità, apprezzabile: un caffè come si deve lo si riconosce dall’aroma
non doversi procedere
loc.v.
TS dir.
nel processo penale, formula per i casi di proscioglimento dovuti a motivi che non toccano esattamente il merito dell’imputazione
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità