drago

drà|go
s.m.
sec. XIII; lat. draco nom., dal gr. drákōn; nell'accez. 6 cfr. lat. scient. Draco.


AU 

1. AD mostro favoloso rappresentato per lo più in forma di enorme rettile alato che sputa fuoco
2. CO fam., persona molto abile e capace: nel suo lavoro è un drago, Maria è un drago in qualsiasi genere di sport
3. CO aquilone
4. TS arald. figura chimerica con fauci spalancate, ali di pipistrello e zampe di aquila o leone
5. TS itt.com. => occhio di drago | => drago a due code | => drago a tre code
6. TS zool. rettile del genere Drago, capace di eseguire voli planati grazie a due espansioni cutanee a forma di ali che, distese, funzionano da paracadute, presente nell’isola di Sonda e nell’Asia sudorientale | con iniz. maiusc., genere della famiglia degli Agamidi


Polirematiche

drago a due code
loc.s.m.
TS itt.com.
pesce rosso del genere Carassio (Carassius vulgaris macrophthalmus bicaudatus) caratterizzato da occhi molto sporgenti e da una pinna caudale doppia a forma di velo
drago a tre code
loc.s.m.
TS itt.com.
pesce rosso del genere Carassio (Carassius vulgaris macrophthalmus tricaudatus) caratterizzato da occhi molto sporgenti e da una pinna caudale tripla a forma di velo
occhio di drago
loc.s.m.
TS itt.com.
pesce rosso del genere Carassio (Carassius vulgaris macrophthalmus), allevato spec. in acquario, con occhi sporgenti di forma sferica, conica od ovoidale, posti su peduncoli
pallone drago
loc.s.m.
TS aer.
p. frenato usato come mezzo di sbarramento antiaereo
sangue di drago
loc.s.m.
1. TS bot. gommoresina di colore rosso che si ricava dai frutti di piante del genere Dracena e viene utilizzata nella produzione di vernici
2. TS arte pigmento rosso di origine minerale, usato spec. nelle miniature
tracina drago
loc.s.f.
TS itt.com.
pesce del genere Trachino (Thrachinus draco), dalle carni molto gustose, diffuso nel Mediterraneo, nel Baltico e nell’Atlantico orientale
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità