1dubbio

dùb|bio
s.m.
1ª metà XIII sec; dal lat. dŭbĭu(m), der. di dubius “2dubbio”.


FO
1. condizione di chi è incerto, perplesso: essere in dubbio, vivere nel dubbio; forte perplessità, incertezza: avere, esternare dei dubbi, mi sorge un dubbio; non avere ombra di dubbio, essere assolutamente certo
2. sospetto: ho dei dubbi sulla sua fedeltà
3. elemento o aspetto dubbio d’una situazione, problema oscuro di difficile soluzione: chiarire un dubbio nel testo di Dante; nella situazione politica ci sono molti dubbi
4. TS filos. atteggiamento metodologico di alcune filosofie che sospendono il giudizio poiché nessuna conoscenza certa è possibile

Polirematiche

dubbio amletico
loc.s.m.
CO
scherz., dubbio senza soluzione
dubbio iperbolico
loc.s.m.
TS filos.
nella filosofia cartesiana, estensione del dubbio metodico mediante la postulazione di un demone ingannatore che allontani l’uomo dalle verità matematiche, altrimenti esenti da dubbio
dubbio metodico
loc.s.m.
TS filos.
approccio che parte dall’uso sistematico del dubbio per giungere al riconoscimento che il dubbio stesso è circostanza certa e sicura
dubbio scettico
loc.s.m.
TS filos.
sospensione definitiva della soluzione causata dalla convinzione che non si potrà mai arrivare a una certezza
fuori d’ogni dubbio
loc.avv.
CO
sicuramente, certamente, indubitabilmente: questo è fuori d’ogni dubbio il più bel giorno della mia vita
fuori dubbio
loc.agg.inv.
CO
spec. in funzione predicativa, sicuro, non contestabile
in dubbio
loc.agg.inv.
CO
non ancora deciso, non ancora stabilito, in sospeso, in forse: la data della partenza è ancora in d.
mettere in dubbio
loc.v.
CO
valutare con un atteggiamento scettico, critico: mettere in dubbio le sue affermazioni
senza dubbio
loc.avv.
CO
senz’altro
senza ombra di dubbio
loc.avv.
CO
evidentemente
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità