durare

du||re
v.intr., v.tr.
av. 1257 nell'accez. 4; lat. dūrāre, di orig. incerta.


FO
1a. v.intr. (essere o avere) mantenersi nel tempo senza alterazioni: la pietra dura più del legno, sono scarpe che durano | mantenersi in una carica, in una posizione: il direttore è durato poco
1b. v.intr. (essere) essere sufficiente, bastare: le scorte dureranno per pochi giorni
2a. v.intr. (essere o avere) continuare nel tempo senza alcuna sosta: il vento è durato tre giorni, il bel tempo dura, uno spettacolo che dura due ore | con uso impers.: speriamo che duri!; così non può durare, di situazione negativa che non si può sopportare più a lungo; finché dura, di situazione positiva di cui si approfitta senza pensare al domani
2b. v.intr. (essere o avere) restare in vita: malato com’è non durerà a lungo
3. v.intr. (essere o avere) BU insistere, perseverare: durare nello scherzo, durare nelle letture
4. v.tr. LE sopportare, sostenere: il rigido impero, le fami durar (Manzoni)

Polirematiche

durare da Natale a santo Stefano
loc.v.
CO
durare molto poco, avere una durata brevissima
durare fatica
loc.v.
CO
fare fatica, stentare: duro fatica a continuare
durare lo spazio di un mattino
loc.v.
CO
durare un tempo brevissimo.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità