1egli

é|gli
pron.pers. di terza pers.m.sing.
sec. XIII; lat. *ĭlli, var. di ĭlle “quello”.


1. FO spec. nell’uso scritto o formale, con funzione di soggetto, si riferisce a persona già citata o comunque nota in base al contesto: chiamò il ragazzo, ma egli era già lontano; spesso sottinteso: parlò a lungo
2. LE come soggetto di frasi impersonali: egli era in questo castello una donna vedova (Boccaccio); non è egli vero forse? (Manzoni)
3. LE usato con valore di pronome dimostrativo: io vi dico ch’e’ fu egli (Boccaccio)
4. CO per anton., con iniz. maiusc., Dio
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.