elegia

e|le||a
s.f.
av. 1375; dal lat. elegīa(m), dal gr. elegeía, femm. di elegeîos, sott. ōidḗ “canto” propr. “(poesia) composta con distici di pentametri ed esametri”, cfr. élegos “canto”.


1. TS lett. nella poesia classica: componimento in distici | in epoca medievale e moderna, componimento di carattere lirico-meditativo, spesso con toni melanconici e sentimentali: elegia funebre | estens., lamento
2. TS mus. composizione strumentale o vocale di tono malinconico
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.