emancipare

e|man|ci||re
v.tr.
1304-08; dal lat. emancĭpāre, comp. di e- “fuori, da” e mancipium “acquisto, schiavo”.


1. TS st.dir. rendere un figlio o un discendente indipendente dalla patria potestà; affrancare uno schiavo | TS dir. conferire a un minorenne al di sopra dei sedici anni che contragga matrimonio la capacità di agire o di compiere atti giuridici ordinari
2. CO estens., liberare da uno stato di dipendenza, di soggezione: emancipare la classe operaia, emancipare la letteratura da influenze classiciste
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.