emergenza

e|mer|gèn|za
s.f.
1667; der. di emergere con -enza; nell’accez. 2 cfr. ingl. emergence, emergency.


1. BU l’emergere e il suo risultato; sporgenza
2. AU improvvisa difficoltà, situazione che impone di intervenire rapidamente: il medico è stato richiamato in ospedale per un’emergenza; funziona come aggettivogeno: emergenza neve, emergenza smog | OB circostanza imprevista
3. TS bot. protuberanza, costituita da tessuti differenti, sulla superficie di organi vegetali

Polirematiche

corsia d’emergenza
loc.s.f.
CO
in autostrade e superstrade, corsia laterale riservata alla fermata in caso di guasti e sim. o al transito di mezzi di soccorso
d’emergenza
loc.agg.inv.
CO
eccezionale, giustificato dalla particolarità della situazione: provvedimento d’emergenza, governo d’emergenza, ancoraggio d’emergenza, arresto d’emergenza | previsto in sostituzione di un dispositivo, in caso di guasto: alimentatore d’emergenza
freno d’emergenza
loc.s.m.
CO
f., posto spec. sulle carrozze ferroviarie, che provoca l’arresto del treno in seguito a segnalazione acustica
sorgente di emergenza
loc.s.f.
TS geol.
s. che si forma in seguito all’affioramento di una falda freatica
sosta di emergenza
loc.s.f.
CO
s. di un veicolo dovuta a causa accidentale (ad es. guasto al motore, incidente, ecc.)
stato di emergenza
loc.s.m.
CO
situazione di pericolo o di crisi durante la quale le autorità si mantengono in allarme e assumono poteri speciali
uscita d’emergenza
loc.s.f.
CO
uscita di sicurezza
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.