endecasillabo

en|de|ca|sìl|la|bo
agg., s.m.
av. 1525; dal lat. hendecasўllăbu(m), dal gr. hendekasúllabos, comp. di hendeka- “endeca-” e -súllabos “-sillabo”.


TS metr.
1. agg., formato da undici sillabe: verso endecasillabo
2a. s.m., nella metrica classica: verso composto da undici sillabe fisse | nella metrica italiana, verso che ha come ultima posizione tonica la decima e per lo più accenti secondari sulla quarta, sesta o settima posizione
2b. s.m., componimento poetico costituito da endecasillabi

Polirematiche

endecasillabo saffico
loc.s.m.
TS metr.
verso di undici sillabe probabilmente formato in origine dall’associazione di un ditrocheo e un aristofanio
endecasillabo sciolto
loc.s.m.
TS metr.
e. non legato dalla rima e da uno schema strofico
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.