equilibrio

e|qui||brio
s.m.
1581; dal lat. aequilībrĭu(m), comp. di aequi- “equi-” e libra “bilancia”.

FO
1. TS fis. stato di quiete di un corpo
2a. AU posizione stabile, stabilità: essere, stare, tenersi in equilibrio; mantenere, perdere l’equilibrio; tenere qcs. in equilibrio
2b. AU fig., situazione in cui vari elementi o forze contrastanti si armonizzano fra loro: equilibrio politico | armonia compositiva: l’equilibrio di una natura morta
3a. AU stabilità interiore, intellettuale o emotiva: ritrovare il proprio equilibrio
3b. AU senso della misura, buonsenso: comportarsi con equilibrio, avere equilibrio, una persona con molto equilibrio
4. TS aer. di un aeromobile in volo: stato in cui il momento di tutte le forze applicate è nullo rispetto al baricentro
5. TS scient. stato di un sistema in cui uno o più parametri rimangono costanti nel tempo
6a. TS sport nell’ippica, capacità di un cavallo di sostenere con rendimento uguale le tre andature di passo, trotto e galoppo
6b. TS sport nel nuoto, armonia dei movimenti delle gambe e delle braccia del nuotatore

Polirematiche

asse d’equilibrio
loc.s.f.
TS sport
sbarra di legno a sezione rettangolare con bassi supporti che serve per compiere esercizi ginnici.
equilibrio biologico
loc.s.m.
TS biol.
presenza numericamente proporzionata delle varie specie animali e vegetali in un determinato ambiente
equilibrio chimico
loc.s.m.
TS chim.
stato in cui le velocità di trasformazione dei reagenti in prodotti di reazione e dei prodotti in reagenti sono uguali
equilibrio di mercato
loc.s.m.
TS econ.
situazione in cui il prezzo di un bene è tale per cui la domanda è pari all’offerta
equilibrio faunistico
loc.s.m.
TS ecol.
quello che si stabilisce tra le varie specie animali di una determinata regione
equilibrio instabile
loc.s.m.
1. TS fis. e. di un corpo che, spostato dalla sua posizione non tende a tornarvi
2. TS econ. situazione di equilibrio a cui il sistema non torna spontaneamente se una o più variabili che lo definiscono cambia di valore
equilibrio stabile
loc.s.m.
1. TS fis. e. di un corpo che, spostato dalla sua posizione, tende a tornarvi
2. TS econ. situazione di equilibrio cui il sistema torna spontaneamente se una o più variabili che lo definiscono cambia di valore
equilibrio statico
loc.s.m.
TS fis.
e. di un corpo su cui non agiscono forze o agiscono forze di risultante nulla.
gioco di equilibrio
loc.s.m.
CO
esercizio eseguito spec. nei circhi e nei teatri da persone abili a mantenere se stesse, altre persone o certi oggetti in difficili posizioni di equilibrio
organo dell’equilibrio
loc.s.m.
TS fisiol.
serie delle strutture che costituiscono la parte non acustica del labirinto dell’orecchio e che presiedono alla funzione dell’equilibrio e al controllo della posizione del corpo
perdere l’equilibrio
loc.v.
CO
squilibrarsi
senso dell’equilibrio
loc.s.m.
CO
capacità di percepire l’esatta posizione e i movimenti del corpo in modo da mantenerlo nell’atteggiamento voluto
trave di equilibrio
loc.s.f.
TS sport
nella ginnastia artistica, attrezzo per esercizi di equilibrio costituito da una sbarra di legno rivestita di materiale antisdrucciolevole e posta su due sostegni a un’altezza variabile da 80 a 120 cm
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.