eremo

è|re|mo
s.m., agg.
av. 1320; dal lat. tardo ĕrĕmu(m), dal gr. érēmos “solitario”.


1. CO s.m., luogo dove vive un eremita; convento o monastero situato in una zona isolata: l’eremo di Camaldoli | estens., casa o luogo tranquillo e solitario: ritirarsi nell’eremo della propria stanza
2. agg. BU di luogo: solitario
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.