errare

er||re
v.intr., v.tr.
in. XIII sec. nell'accez. 3; dal lat. ĕrrāre.


 AU 
1a. v.intr. (avere) andare qua e là senza meta, vagare: errare per le vie della città | di astri, compiere il proprio moto astronomico
1b. v.intr. (avere) di occhi o sguardo, guardare senza fissare un punto particolare
1c. v.intr. (avere) diffondersi: un suono erra nell’aria
2. v.intr. (avere) fig., fantasticare: errare col pensiero
3. v.intr. (avere) fig., compiere un errore; ingannarsi: se non erro l’appuntamento è oggi; in senso morale, commettere una colpa: errare è umano | LE sviare, allontanarsi; anche fig.
4. v.tr. LE sbagliare, fallire: ma pur mai il colpo il cavalier non erra (Tasso)

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.