1esile

è|ṣi|le
agg.
1341-42; dal lat. ĕxīle(m), con ritrazione d’accento.

CO
1. magro, gracile: è un bambino esile, avere le gambe, le braccia esili | sottile, tenue: l’esile stelo delle viole
2. CO estens., debole, fievole: voce esile | fig., inconsistente, privo di efficacia: discorso esile, stile esile
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.