estere

è|ste|re
s.m.
1892; dal ted. Ester, tratto da Essigäther “acetato di etile”, comp. di Essig “aceto” e Äther “2etere”.

TS chim.
composto organico che può essere considerato derivato dall’unione di un alcol e di un fenolo con un acido organico o inorganico , con perdita d’acqua

Polirematiche

estere acetico
loc.s.m.
TS chim.
1. e. in cui l’acido esterificante è l’acido acetico
2. estere largamente usato come solvente per derivati della cellulosa, resine viniliche, gomme sintetiche, inchiostri e adesivi, o come aromatizzante e in sintesi chimiche
estere benzilico
loc.s.m.
TS chim.
e. dell’alcol benzilico impiegato nell’industria dei profumi, degli insetticidi e in farmaceutica
estere etilico
loc.s.m.
TS chim.
e. dell’alcol etilico con un acido
estere fosforico
loc.s.m.
1. TS chim. composto organico in cui uno o più gruppi alcolici sono esterificati con acido fosforico
2. TS merceol. e. organico dell’acido fosforico usato come insetticida
estere vinilico
loc.s.m.
TS chim.
e. contenente un gruppo vinile, in grado di formare polimeri usati nell’industia delle resine sintetiche e delle materie plastiche.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.