estravagante

e|stra|va|gàn|te
agg., s.f.
av. 1396; dal lat. mediev. extravagante(m), comp. di extra- “fuori, da” e vagans, -antis, p.pres. di vagāri “vagare”.


1a. agg. TS st.dir. che non è compreso in una raccolta ufficiale di leggi
1b. s.f. TS st.dir. nel Medioevo, costituzione imperiale o decretale pontificia non compresa nelle raccolte ufficiali
2. agg. TS lett. di scritto minore, non compreso dall’autore nel corpo della propria opera: le rime estravaganti di Petrarca
3. agg. OB stravagante, bizzarro
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.