extracorporeo

ex|tra|cor||re|o
agg.
1983; der. di corporeo con 1extra-.

TS med.
che sta o si svolge al di fuori del corpo; spec. di funzione fisiologica , che eccezionalmente si compie al di fuori dell’organismo: circolazione sanguigna extracorporea

Polirematiche

circolazione extracorporea
loc.s.f.
TS chir.
metodo usato negli interventi a cuore aperto o in complesse operazioni polmonari, che consiste nel derivare il sangue dalle vene cave per reimmetterlo, dopo ossigenazione artificiale, nella rete arteriosa generale tramite appositi macchinari
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.