faida

fài|da
s.f.
av. 1750; dal lat. mediev. faida(m), prob. dal longob. *faihida, cfr. alto ted. ant. (gi-)fēhida, ted. mod. Fehde “ostilità”.


1. TS stor. nel diritto germanico barbarico: guerra privata esercitata da chi subiva un torto e da coloro che appartenevano al suo gruppo sociale o alla sua famiglia, che si protraeva fino al conseguimento della vendetta, anche sanguinosa, o all’ottenimento di un’adeguata riparazione pecuniaria
2. CO estens., lotta fra fazioni, esercitata da gruppi privati a scopi di vendetta | lotta fra due famiglie della criminalità organizzata, tipica della mafia, della camorra e della ’ndrangheta, praticata con l’eliminazione dei componenti dell’una o dell’altra, per motivi di vendetta, di supremazia, di controllo del territorio o di attività illecite
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.